fbpx
Cerca
Close this search box.

Natura e Tecnologia

In NovaBioAge, crediamo fermamente nel potere della natura unito alle innovazioni tecnologiche per creare prodotti dermocosmetici di altissima qualità. La nostra missione è di armonizzare gli estratti naturali con le ultime scoperte scientifiche e tecnologiche per offrire soluzioni di cura della pelle sicure, efficaci e rispettose dell’ambiente.

La pelle è il più grande organo del corpo umano e funge da barriera protettiva contro agenti esterni nocivi, ma questa stessa protezione rende il semplice dermocosmetico scarsamente efficace nel penetrare e raggiungere il derma, lo strato più profondo della pelle. Per superare questa sfida, è essenziale formulare prodotti dermocosmetici con caratteristiche specifiche.

CHE COSA SONO I DERMOCEUTICI?

La “dermoceutica” è un nuovo termine che abbiamo deciso di coniare e definire vista l’importanza che il settore della cura della persona ha oggi in tutto il mondo. Infatti, il termine comunemente utilizzato è quello di “cosmeceutica”, e molta confusione c’è ancora sulla definizione e sul suo campo di applicazione. Oggi non è esagerato affermare che quasi il 30-40% di tutto ciò che prescrive e/o consiglia il dermatologo in tutto il mondo, è costituito da prodotti dermocosmetici con effetto curativo.

Cosmetico deriva dal greco antico “Kosmein” che significa abbellire, così come Kosmetikos era tutto ciò che abbelliva. Praticamente lo stesso significato che oggi diamo noi alla parola. Possiamo pertanto dire che cosmetica, ovvero la disciplina che abbraccia tutto ciò che ruota intorno ai cosmetici, deriva dalla stessa radice

La parola “cosmeceutica” è stata coniata nel 1984 dal Dr. Albert Kligman, Università della Pennsylvania, per descrivere una categoria di prodotti a metà strada tra i “cosmeceutici e i farmaceutici”. Un cosmeceutico è consensualmente accettato per esercitare un “beneficio terapeutico farmaceutico” ma non necessariamente un “beneficio terapeutico biologico”. Per il Dr. Kligman, il cosmeceutico rappresenta “una preparazione topica venduta come cosmetico ma con caratteristiche di prestazione che suggeriscono un’azione farmaceutica”. Kligman coniò questo termine nel periodo cruciale della sua sperimentazione sugli effetti anti-invecchiamento della tretinoina, o acido retinoico, derivato dalla Vitamina A.

Da allora il campo di applicazione dei cosmeceutici si è ampliato in modo quasi esponenziale, ad esempio con la scoperta degli alfa-idrossiacidi per l’esfoliazione e il ringiovanimento della pelle, di diverse formulazioni di vitamina C per uso topico e di una vasta gamma di antiossidanti. Il cosmeceutico ha effetti che vanno oltre il semplice miglioramento estetico, ma che non si qualificano come farmaci o prodotti farmaceutici.

Ma veniamo al termine “dermoceutico”. Perché rappresenta una ulteriore evoluzione dei prodotti per la cura della pelle? L’attuale tecnologia permette di veicolare in maniera più efficace i principi attivi attraverso lo strato corneo cutaneo superficiale fino a raggiungere il derma. Da qui il termine dermoceutico. Tali prodotti non possono essere definiti semplici cosmetici. Sono formule tecnologicamente avanzate che grazie a principi attivi naturali, in essi contenuti, sono in grado di svolgere un effetto sulla causa dell’inestetismo cutaneo. I dermoceutici agiscono a un livello più profondo rispetto ai cosmetici tradizionali, mirando non solo a migliorare l’aspetto estetico della pelle, ma anche a migliorare e prevenire i problemi cutanei.

Il dermoceutico a differenza dei cosmetici, non solo fornisce benefici sull’aspetto esteriore della pelle, ma agisce in profondità, prendendosi cura della salute della pelle fino al derma. Tale peculiarità è dovuta all’accurata attività di ricerca e sviluppo ed ai test, sia quelli condotti in laboratorio e sia quelli condotti direttamente sulla pelle da esperti del settore (farmacisti, cosmetologi, dermatologi).

I dermoceutici grazie alle formulazioni tecnologicamente avanzate, come i liposomi e le nanoemulsioni, permettono di incapsulare i principi attivi in sistemi multivescicolari che ne facilitano il trasporto attraverso la barriera cutanea fornendo così benefici progressivi nell’intera struttura della pelle.

Un esempio di questa innovazione è l’olio secco Filumè a rapido assorbimento. L’olio secco è il vettore che consente ai principi attivi di raggiungere gli strati più profondi della pelle. La sua composizione biochimica è tale da permettergli di attraversare perfettamente la barriera dello strato corneo superficiale e, raggiungere agevolmente il derma dove le sostanze attive possono efficacemente agire.

La scienza dermocosmetica continua a evolversi, e la comprensione delle caratteristiche che permettono ai prodotti di superare efficacemente la barriera cutanea è fondamentale. Con l’uso strategico di ingredienti, tecnologie innovative e una profonda comprensione della biologia e della fisiologia della pelle, i dermoceutici sono in grado, non solo di migliorare l’aspetto estetico ma anche di offrire benefici profondi, agendo direttamente dove è più necessario.

Offerta Filumè
per i nuovi clienti

Sconto
15%